L’aria condizionata è un’invenzione fantastica. Nelle estati torridi ci permette di respirare e dormire senza afa eccessiva. Non tutti però la amano oppure non tutti hanno la possibilità di montare un condizionatore. Possono esserci problemi legati al decoro del palazzo, quindi l’impossibilità di mettere il motore esterno oppure non si vogliono spendere troppi soldi. L’alternativa è rappresentata dai climatizzatori portatili e dai ventilatori a soffitto con telecomando.

Torna così in auge il caro e vecchio ventilatore a pale che era l’unica cosa che ci dava sollievo fino ad una ventina di anni fa dentro casa. Parliamo dei modelli che si montano a soffitto, spesso al posto del lampadario o di un punto luce. Se avete un po’ di praticità non serve chiamare un elettricista, basta smontare i lampadario e collegare il ventilatore a pale con il telecomando. Ovviamente prima sinceratevi di aver staccato la corrente.

Vantaggi rispetto al condizionatore

ovviamente è la loro economicità che ci spinge all’ acquisto. Un ventilatore a soffitto con telecomando costa dagli 80 ai 170 euro, a seconda del modello, un climatizzatore arriva a costare anche 700-800 euro in classe A++. Ma è sull’ assorbimento energetico che si gioca la partita. Un ventilatore consuma poco, appena 50-60 watt che arrivano ad 80 alla massima potenza. Il condizionatore assorbe invece dieci volte tanto. C’è una gran differenza.

E’ vero che il ventilatore però non fa abbassare la temperatura e nemmeno l’umidità. ‘Il flusso di aria creato però è notevole e ci da un bel sollievo in estate. La funzione di rotazione inversa permette di usare il ventilatore anche in inverno per spingere e diffondere l’aria calda in basso. Il calore, è notorio, tende a salire.

Le marche

Vortice è sicuramente in marchio leader, ma in Italia apprezzata anche Westinghouse, il brand americano presente sul mercato da più di 100 anni. Ad ogni modo potete tranquillamente comprarli online o in store della casa come Bricomen, Ikea, Leroy Merlin.

Ventilatori a soffitto con luce

come detto possono essere sostituiti al lampadario e, per forza di cose, devono avere un punto luce integrato, di solito una plafoniera sotto le pale che ospita le lampadine a basso consumo oppure led.

Quanto deve essere grande

le pale più sono lunghe e maggiore aria smuovono. Controllate anche di quanti cm scende verso il basso una volta montato a soffitto. Non dovete poter toccare le pale con le mani alzate.  Scegliere la giusta dimensione di ventilatore da soffitto consente di ottimizzare l’efficienza della ventililazione, inoltre deve anche piacervi esteticamente. La lama o pala è misurata in cm, ovvero il diametro massimo  Per una stanza di 25 mq va benissimo una lama di 100 cm.

I migliori modelli

cosa controllare prima dell’ acquisto? Innanzitutto se desiderate averlo con luce oppure senza e poi il telecomando che vi permette non solo di accendere e spegnere il movimento delle pale, scegliere la velocità e la rotazione, ma anche controllare la luce senza muoversi dal letto o divano.
ventilatore soffitto westinghouseIl numero delle pale non fa grande differenza, se a 4 lame o pale oppure a 5. Differenza la fa il diametro delle pale, la loro lunghezza. Maggiore sarà il diametro e più sarà in grado di generare un flusso d’aria corposo. Se dovessimo consigliarvi l’acquisto di un modello opteremo per il WESTINGHOUSE LIGHTING, costa un po’ di più rispetto agli altri, circa 200 euro, ma è veramente il top. Dieci anni di garanzia per un modello in metallo che ha tutto. Se volete risparmiare un po’ e vi piace un design meno sofisticato c’è questo modello da 6 pale che misurano 76 cm.