Crea sito

bagno

Idee per rinnovare il vostro bagno

ideabagnoIl bagno rappresenta una delle zone più intime della nostra casa e spesso ci passiamo tantissimo tempo. Qui possiamo rilassarci, goderci una bella doccia o un bagno caldo nella vasca. Insomma è fondamentale, deve rappresentare lo spazio ideale dove stare bene. Oggi vi presenteremo una serie di idee per rinnovare il bagno partendo dai colori passando per le soluzioni più idonee nel rivestimento e nella scelta dei sanitari.

Budget a disposizione: dobbiamo sapere quanto possiamo spendere, ciò ci aiuterà a prendere le decisioni più idonee su cosa includere nel rifacimento. Una volta che hai capito cosa puoi spendere potrai scegliere i materiali giusti e tutto avrà più senso. Ci sono rivestimenti che costano 5 o 6 euro a mq o mattonelle che hanno un prezzo di 50 euro a mq. Qualcuno mette anche il parquet in bagno. Insomma le soluzioni sono tanti ed i prezzi pure.

Tempo: molti credono che per la ristrutturazione di un bagno servono solo pochi giorni. In realtà non è così. A seconda di quanti elementi si modificano il tempo è differente. La pianificazione si riferisce non solo a definire la durata dei lavori di ristrutturazione, ma anche ad alcuni passaggi intermedi come l’ordinazione e l’acquisto di piastrelle, infissi, sanitari ecc che non sempre sono disponibili.

Difficoltà: a seconda dell’età della vostra casa e di quanto bene è stato costruito il vecchio bagno cambiano le difficoltà- Ci potrebbero essere carenze strutturali, tubazioni da rifare, muri da buttare giù, aree non adeguatamente ventilate, vecchi impianto idraulico corrosi, doccia piastrelle non-impermeabile ecc.

Design e funzionalità: prima della progettazione ci sono molti fattori da considerare, come il colore della vernice, la scelta delle piastrelle, della doccia, vasca, rubinetti, sanitari ecc. La ricerca parte dalla visita dei negozi di arredo bagno, in quelli di rivestimenti. Lavoriamo sul design che abbiamo in mente, se classico, moderno, Country. Utilizziamo internet e le riviste di settore per cercare idee.  Pensiamo a come il design del bagno sarà in sintonia con il resto della casa. Qui ci sono delle idee di design

Le misure: prendetele giuste. la dimensione complessiva del bagno (di solito è la più piccola stanza della casa), la posizione dei tubi idraulici esistenti e cavi elettrici e le tipiche dimensioni standard sanitari. Quindi assicuratevi di avere le misure e le specifiche corrette quando si va al negozio per ordinare piastrelle ed altro.

Arredo bagno: la pianificazione dell’ acquisto di armadi, scaffalature e la memorizzazione delle soluzioni è un problema difficile nella maggior parte dei casi. Il bagno è piccolo, gli spazi pochi, ci vogliono mobili di piccole dimensioni fatti ad hoc e trovarli di proprio gusto spesso non è facile.

Come creare una Spa nel bagno di Casa

Creare un piccolo centro benessere all’interno del proprio bagno oggi non è così difficile e costoso. Le soluzione per realizzare una spa anche in una manciata di metri quadri non è più un sogno grazie ai tantissimi prodotti realizzati da innumerevoli marche dell’arredo bagno. Idromassaggio, saune, bagni turchi sono oggi realizzabili anche all’interno di docce ed idrodocce, senza contare che la vasca da bagno di può trasformare in un idromassaggio che regala ore di benessere. Vediamo quali possono essere le soluzioni ed i relativi prezzi.

Partiamo dalla vasca da idromassaggio. All’inizio c’era solo la Jacuzzi. Alla famiglia italoamericana si deve l’invenzione dell’idromassaggio. Introdotto negli Usa negli anni 50 per curare traumi muscolari è poi diventato lo status symbol che tutti noi conosciamo.  La marca rimane ancora il top, almeno dal punto di vista del prezzo, quando si parla di questa nicchia di mercato. Si sono via via affermati moltissimi brand, la maggiorparte dei quali sono italiani.

Per citarne alcuni: Teuco, Hafro, Treesse, Albatros sono tutte marche del made in Italy che realizzano splendide vasche di tutti tipi e di forme.

Per chi ha poco spazio si possono scegliere le soluzioni angolari che possono incassarsi anche in 110 cm di spazio, mentre le vasche standard misurano 170 o 180 cm di lunghezza per 65-70 cm di larghezza. Una vasca idromassaggio costa circa 2mila euro per i modelli base. Il prezzo si alza quando si scelgono optional che vanno dalla cromoterapia al sistema di riscaldamento dell’acqua passando per casse e attacchi per mp3. Getti Shatsu o Airpool sono optional che garantiscono massaggi con le bollicine.

Chi non ha proprio spazio per installare una vasca non deve disperare. Ci sono le idrodocce veri e propri succedanei. Ci si mette comodamente seduti sullo sgabello, si chiude la vetrata e si può godere del tepore del vapore per un bagno turco. La colonna attrezzata garantisce getti d’acqua per massaggi sulla schiena. Il soffione in alto è utilizzabile a mo’ di cascata mentre anche in questo caso gli optional vanno dalle casse audio in doccia alla cromoterapia.

 

Una via di mezzo è rappresentata dalle vasche combinate per chi non vuole rinunciare alla comodità della doccia mantenendo la vasca. Se invece lo spazio a disposizione nel bagno è tanto ci si può sbizzarrire con vasche ad incasso o fuori terra che possono contenere anche 2 o 3 persone. Ellittiche, rotonde, di design, le forme da scegliere sono tantissime, occhio solo al peso dell’ acqua che per metro quadro non può superare i 700 chili circa.

Se invece il nostro bagno è grande quando un salotto perchè non pensare ad una vera e propria sauna. Quelle di Jacuzzi sono splendide. A partire in questo caso da 15mila euro. Attenzione all’assorbimento elettrico che per un elemento del genere è molto alto.